HOME PAGE
COSA PROPONIAMO
Comunicazione Nonviolenta (CNV)
Programmazione Neurolinguistica (PNL)
Coaching
PROSSIMI APPUNTAMENTI
ARCHIVIO
CONTATTI
download
       

L'uomo non ha intessuto la trama della vita:
egli non è altro che un filo in questa trama.
Tutto ciò che fa alla trama lo fa a se stesso.

(Capo tribù Seattle)


La Comunicazione Nonviolenta (CNV) è un semplice, naturale e straordinario linguaggio che migliora la comunicazione e relazione con se stessi e con gli altri, in famiglia, nella scuola, nel lavoro, tra persone appartenenti a culture, religioni e politiche differenti, ecc.

Essa consiste nell’esprimere semplicemente e onestamente i nostri bisogni, senza criticare o insultare gli altri. E ci permette di intendere anche i bisogni degli altri, senza percepirvi la minima critica, giudizio o attacco nei nostri confronti.

La Comunicazione Nonviolenta porta la nostra consapevolezza su quattro punti o informazioni fondamentali che facilitano l’espressione e l’ascolto: ci fa preferire l’osservazione dei fatti ai giudizi moralistici, ci permette di avere una grande chiarezza su ciò che sentiamo e sull’origine del nostro sentire, ci aiuta a riconoscere e ad esprimere i nostri bisogni e a fare nel presente richieste precise e concrete.

Il processo della Comunicazione Nonviolenta è, quindi, molto semplice e basato su quattro semplici informazioni:

Osservazione: consiste nel far riferimento ai fatti e alle parole nel modo più oggettivo possibile così da evitare ogni forma di interpretazione, valutazione o giudizio che blocca la comunicazione e relazione.

Sentimenti: lascio emergere come mi sento di fronte a quanto ho visto o sentito con la consapevolezza e chiarezza che i sentimenti sorgono da me e l’altra persona non ha nessuna responsabilità su come io mi sento.

Bisogni: mi collego a ciò che sta all'origine dei sentimenti che provo: ogni emozione è la luce che mi indica se e quali bisogni in me sono soddisfatti o meno.

Richieste: una volta che ho fatto luce sui miei bisogni e partendo da questo luogo, posso fare (a me o agli altri) nel presente una richiesta concreta, precisa, fattibile.

Tutta la profondità, l’ampiezza, la forza rivoluzionaria di questo processo di comunicazione proviene da 40 anni di ricerca appassionata ed infaticabile del suo ideatore: Marshall B. Rosenberg. Cresciuto in un quartiere violento, il dott. Rosenberg ha sviluppato un forte interesse alla creazione di nuove forme di comunicazione che possano fornire alternative pacifiche alla violenza. I suoi interessi lo hanno portato a conseguire un Dottorato in Psicologia Clinica presso l’Università del Wisconsin (1961). Successivamente, le sue esperienze personali e lo studio comparato di religioni e società di tutto il mondo lo hanno portato a sviluppare la Comunicazione Nonviolenta (così chiamata per riferimento e in consonanza con lo spirito di Gandhi). Nel 1984 ha fondato il CNVC (Center for Nonviolent Communication) un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro che coopera attualmente in più di 30 Nazioni (in America, Europa, Asia, Medio Oriente e Africa) con equipe nazionali o regionali di formatori e spesso collabora anche con altre organizzazioni per la costruzione di un mondo pacifico, equo ed ecologicamente equilibrato.

La sua Visione è quella di un mondo in cui i bisogni di tutti sono soddisfatti in modo pacifico. La Missione è quella di contribuire a realizzare questa visione promuovendo la costruzione di un sistema di comunicazione che arricchisce la vita, in noi stessi, tra le persone e nelle nostre organizzazioni/istituzioni.

Site Map